Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta il link Per saperne di piu'

Approvo

Stefano Sub di Mennucci Stefano - Banchina IV novembre 57036 Porto Azzurro
P.I : 01777030493
Tel. +39.380.5042063 - Email: info@stefanosub.it

Capo Calvo

  • capo-calvo
Immersione adatta a tutti e caratterizzata dalla presenza abbondante di pesce e di colori.

A 30 minuti di barca da PORTO AZZURRO direzione sud-est ormeggiamo dentro la baia di CAPO CALVO punto strategico poiché protetto dal vento di scirocco (predominante nel golfo), e quindi raggiungibile anche con forti mareggiate. Ormeggiamo all'interno della baia su un fondale di 9mt. circa, a questo punto scendiamo su di una massicciata che percorreremo per un tratto, per poi dirigerci verso nord-est per andare a visitare la parte più bella e suggestiva di questo fantastica immersione. Percorrendo un fondale sabbioso con una veloce navigazione raggiungiamo i primi massi attorno ai 25mt. A questo punto si iniziano ad intravedere i primi rametti di GORGONIE GIALLE (EUNICELLA CAVOLINI), e a pochi metri ancora apparirà una vastissima colonia di GORGONIE ROSSE (PARAMURICEA CLAVATA).

Navigando con parete a destra ci posizioniamo sui 35mt. e quasi subito incontreremo un masso che presenta due rami di GERARDIA SAVAGLIA (FALSO CORALLO NERO), di cui uno sul fondo sabbioso. La prateria di GORGONIE ROSSE e' talmente vasta che la libertà d'azione e' molta, potendo decidere di spingerci fino a 45mt. dove le GORGONIE ROSSE sono più grandi e quasi sempre aperte, oppure proseguire sulla batimetrica dei 35mt. fino alla fine delle stesse per poi risalire. A 41 mt. incontreremo un altro ramo di GERARDIA SAVAGLIA, questa volta immerso nelle gorgonie rosse, imperdibile per i fotografi!

La risalita ci condurrà ad incontrare due piccole paretine ricoperte di PARAZOANTUS AXINELLE, qualche piccola CERNIA e molto spesso un grosso branco di BARRACUDA. Saliamo fino a 15mt. ove incontriamo una massicciata tenendo quest'ultima a sinistra torniamo indietro navigando in direzione nord fino a raggiungere la prima massicciata che ci riporterà fedele all'ancora quest'ultimo tratto di navigazione molto spesso e'contro corrente quindi dovremo tener presente già dall'andata dell'intensità della stessa.

Powered by Infoelba